Come vincere un iPhone all’asta online

Sono sempre stata convinta che non avrei mai vinto niente più che una confezione di fazzolettini alla fiera di beneficenza del paese, invece sto scrivendo per raccontarvi come sono riuscita ad aggiudicarmi uno smartphone partecipando ad un’asta online.

Non parlo di un vecchio modello di bassa gamma, ma di un iPhone appena lanciato sul mercato, il meglio del meglio insomma.

Tutto è iniziato durante un pomeriggio noioso: per passare il tempo stavo navigando sul web, e ho letto di alcune esperienze con questo tipo di concorso.

Mi sono registrata al sito indicato, e ho iniziato a giocare.

 

Come funzionano le aste online

 

Il procedimento di per sé è semplice, si comprano dei pacchetti di puntate, si fa la nostra offerta e si spera nella fortuna.

Gli articoli vengono messi all’asta partendo da zero euro, ed ogni giocata rialza il prezzo di pochi centesimi (da qui il nome di aste al centesimo).

C’è un tempo disponibile per rilanciare e allo scadere di questo, se non ci sono altre offerte, ci si aggiudica l’articolo.

In realtà dietro queste sfide all’ultimo clic si nascondono numerosi trucchi e strategie.

 

Come vincere all’asta iphone

 

Per prima cosa non bisogna avere fretta, è vero che può capitare la puntata fortunata vincente, ma sono casi rari.

È necessario entrare nel sistema, imparare a conoscerlo.

All’inizio è meglio puntare su oggetti di poco valore, per poi aumentare man mano la posta in gioco.

Altra cosa da valutare sono gli orari più propizi. Nelle ore centrali della giornata i siti di aste online sono più frequentati, ci sarà quindi più concorrenza e minori possibilità di vincere; meglio collegarsi di notte, all’ora di pranzo, così come nei giorni festivi.

È utile controllare le aste già chiuse, per vedere a quali prezzi sono stati aggiudicati gli articoli: la cosa migliore è iniziare a puntare quando il prezzo raggiunge quasi quello delle precedenti chiusure.

 

Programmi di monitoraggio

 

Ci sono programmi studiati apposta per aiutare i giocatori nelle aste online.

Praticamente monitorano gli altri giocatori e ci informano quando è il momento giusto per puntare.

Sono ovviamente a pagamento, ma nel caso di giocatori professionisti possono risultare indispensabili.

Permettono di creare grafici per individuare gli orari più frequentati, tracciare quante puntate fanno gli avversari e che tipi di strategie utilizzano.

Io non ho usato al momento questi sistemi, ma se deciderò di continuare ad utilizzare il sito di aste online, sicuramente farò almeno una prova (è disponibile un periodo gratuito) per valutarne l’efficacia.

 

La mia esperienza

 

come funzionano le aste onlineHo iniziato puntando sulle aste con in palio pacchetti di puntate gratis, e ne ho accumulate un bel po’.

In questo modo ho preso dimestichezza con il sistema.

Quando mi sono sentita più sicura, ho rischiato su un’asta più grande.

Ok, lo ammetto, ho avuto fortuna.

Ho attivato le puntate automatiche quando l’asta era già aperta da un giorno e molti degli avversari avevano abbamdonato.

Ho aspettato con trepidazione osservando il timer, i secondi passavano e nessuno puntava. Il tempo è scaduto. L’iPhone dei miei sogni era mio!

Che dire, in pochi giorni mi è arrivato a casa, perfetto e con tanto di garanzia.

A chi mi chiede se consiglierei i siti di aste online, risponderei di sì, possono essere utili per risparmiare molti soldi, ma non pensate che a tutti capiti la fortuna che ho avuto io.

È necessario giocare con parsimonia, senza farsi prendere la mano, ricordando che appunto si tratta di un gioco.

Log in