Asciugarsi al sole, perché no?

Prendiamo il sole necessario?

Le statistiche in merito dicono di no, ma come? E l’abbronzatura allora?

Questa va bene ma non è sufficiente, basti pensare alla vita ordinaria, l’abbronzatura è qualcosa di straordinario rispetto a ogni giorno ed a 365 giorni di cui è composto l’anno solare appunto.

  • inquinamento dell’aria
  • la nebulosità
  • alti palazzi delle città che oscurano i raggi solari

Sono tutti elementi caratterizzanti della vita delle persone. Anche da tali elementi nasce la sedentarietà e l’accumulo di adipe e sappiamo bene tutti che stare al sole e fare attività fisica fa sudare, e tramite il sudore si espellono tossine senza che queste si accumulino.

Elioterapia

Si tratta come noto di una medicina consolidata, un presidio anche per malattie che riguardano la nostra epoca. Occorre però tornare ad esporsi, in modo naturale, costante e protetto al sole, e quindi non vale l’essere forzati dell’abbronzatura.
Gli errori che vanno evitati
A seguire un elenco delle azioni che non dovrete commettere:

1. Concentrare l’esposizione con delle immersioni durante il week end oppure attraverso una sovraesposizione nel periodo delle vacanze.

2. L’assunzione di alimenti che sono rimasti troppo lontani dal sole, esempi sono i raccolti acerbi, quelli lavorati, quelli trasformati e ovviamente quelli conservati. Questo è un errore frequente che priva un apporto corretto di enzimi, vitamine, minerali, e genera povertà nutrizionale e che non appaga ne corpo né spirito e induce a mangiare anche compulsivamente, nel tentativo su base inconscia di ricevere ciò di cui si ha necessità.

I raggi: differenze tra blu e rossi

Un’esposizione alla luce del sole durante tutto l’arco della giornata ha la capacità di regolare il metabolismo endocrino e immunitario. Per garantirsi unicamente i benefici di questa esposizione, occorre rispettare le precauzioni che evitino le scottature e quindi va impiegata la protezione adeguata, è bene anche evitare di esporsi al sole nelle ore centrali della giornata.

Ecco qui che si arriva ai raggi blu, questi appartengono al sole appena sorge, che ha infatti uno spettro spostato verso il blu e l’ultravioletto, e tale esposizione aiuta a svegliare l’organismo e predispone ad affrontare assai meglio la giornata.

E ovviamente per opposizione, i raggi rossi sono quelli della sera e rappresentano delle frequenze stimolanti per la produzione di melatonina e aiutano ad ottenere un miglior riposo notturno.

Altri consigli sono:

1. Prendere il sole quando si è in movimento, così che questo venga distribuito sul corpo

2. Impiegare abiti che abbiano trame di tessuto capaci di far filtrare la luce solare, da consigliarsi i colori chiari

Gli alimenti da assumere

Frutta e verdura coltivati sotto il sole diretto sono dei concentrati di:

  • vitamine
  • minerali
  • acqua

tre componenti fondamentali per aiutare il corpo a conseguire il peso forma. Questi elementi forniscono un attivazione del metabolismo, eliminano la ritenzione, depurano, idratano e possiedono il massimo contenuto di antiossidanti che abbatte le concentrazioni di colesterolo nel sangue, infine consentono un veloce smaltimento delle scorie in eccesso.
Un valido approccio è quello dei succhi che possono essere drenanti, stimolanti del metabolismo, lassativi e depurativi, questi succhi verranno fatti anche con le verdure oltre che con i frutti.

Log in