Perché visitare la Lombardia? Scopriamolo…

Perché visitare la Lombardia? Una regione strategica in Italia, al centro della parte settentrionale del paese e centro della sua economia. Milano, la capitale, è la sede della borsa, oltre che la sede principale di tante aziende industriali, oggi trasformate in aziende finanziarie. Ma anche la moda trova in Milano la sua capitale, confermandola centro dell’economia immateriale. Milano ha una brande storia, importante come quella di Firenze e di Venezia, ma non ha rispetto a queste altre città, una uguale impronta medievale e rinascimentale. Non mancano i monumenti a memoria del suo passato, ma l’impianto urbanistico è moderno. Comunque a Milano c’è una splendida cattedrale romanica, Sant’Ambrogio, il più importante monumento gotico, il Duomo, e il Castello Sforzesco, rinascimentale, a testimoniare il passato storico della città. E poi ci son musei magnifici, a partire dalla pinacoteca di Brera, con capolavori della pittura lombarda e veneta, da Mantegna a Tiziano. C’è un magnifico museo del Novecento che ospita, tra l’altro, il famosissimo Quarto Stato di Pellizza da Volpedo. E poi c’è il museo del design all’interno della Triennale, a indicare il rapporto con la vocazione industriale della città. Infine nessuna città italiana come Milano offre il massimo dal punto di vista dello shopping, un passaggio in via Montenapoleone è obbligatorio anche a chi non ha il budget per i suoi magnifici negozi.

Ma la Lombardia ha tante altre risorse. Tra le città d’arte almeno Bergamo – con la splendida Bergamo alta, quartiere medievale e rinascimentale intatto – e Mantova, sono una tappa d’obbligo per gli appassionati d’arte. Ma anche a Brescia, a Pavia a Cremona e in tutta la regione non mancano motivi per chi è appassionato di arte e cultura. La Lombardia è anche ricca di laghi, con il lago di Como, il Lario, presente all’interno ai suoi confini, il Lago d’Iseo, con l’isola al suo centro, e il Lago di Garda, che ha una lunga sponda bresciana, con le perle Sirmione, Garda,  a farne da cornice. E la Valtellina è terra di montagne di sci, con il passo più alto d’Europa, Lo Stelvio, teatro di imprese dei campioni del pedale.

Non mancano anche qui, come in ogni parte d’Italia, le specialità alimentari, a partire da due dei piatti più famosi della cucina italiana, il risotto alla milanese e la cotoletta. E di buoni vini sono produttrici le valli, a partire proprio dalla Valtellina, oltre alla zona d’Iseo, con i suoi spumanti di eccellenza.

Log in