Investire oro: un porto sicuro e profittevole per tutti i risparmiatori

La cattiva situazione economica che sta attraversando il nostro Paese negli ultimi anni è stata molto spesso il riflesso di un sistema finanziario debole, che è costato a molti risparmiatori migliaia di euro investiti in fondi e nel sistema borsistico.

investire nell'oro nel breve e nel lungo termineLa fragilità dei mercati azionari, che non ha soltanto colpito l’Italia ma anche le altre principali forze economiche mondiali, ha spinto molti consumatori a tutelare i propri risparmi con maggiore oculatezza, focalizzandoli ad investire nel prodotto più sicuro per eccellenza: l’oro.

Un investimento garantito nel breve e nel lungo termine

Investire oro è storicamente la forma più tutelata per mettere al riparo i risparmi e farli fruttare senza rischi. Nell’ultimo decennio il valore dell’oro è cresciuto con il passare del tempo, incrementando in modo costante e profittevole il suo valore di scambio.

L’Italia, dal 2000, si è inoltre adattata alle leggi europee emanate per regolamentare gli investimenti sul metallo prezioso: e così, ormai da 15 anni, è possibile investire oro in un sistema libero, potendo inoltre godere di un’importante agevolazione tributaria dovuta all’assenza di IVA e di ogni altra forma di tassazione.

In questo modo la sicurezza di un investimento garantito e tutelato è ancor di più stimolata da una totale assenza di tributi che rendono la scelta di investire oro ancor più vantaggiosa. Le ultime ricerche effettuate in materia, inoltre, spiegano come il prezzo dell’oro sia ancora sottostimato rispetto ai valori reali che dovrebbe adottare nel mercato. Ciò vuol dire che le stime per il prossimo futuro danno il prezzo dell’oro ancora in costante crescita. Un altro elemento di spinta per investire oro.

Le monete perdono potere d’acquisto e l’oro beneficia di questo fenomeno

La situazione degli ultimi anni del mercato monetario è sotto gli occhi di tutti: il dollaro, la moneta che da sempre ha sorretto tutta l’economia mondiale, ha perso progressivamente di valore a causa delle politiche di flessibilità che la maggior parte dei paesi possessori della moneta americana hanno messo in pratica.

Questo fenomeno ha significato convertire grandi valori di denaro in beni tangibili, la maggior parte dei quali hanno investito nell’oro. Le banche centrali dei Paesi più grandi del mondo come la Russia e la Cina, hanno scelto questa strada per mantenere invariato il potere d’acquisto di queste potenze.

Si crea quindi il tipico e classico fenomeno economico per cui all’aumentare della domanda l’offerta assume un valore di prezzo sempre maggiore: considerando che questo fenomeno continuerà anche nei prossimi anni, la garanzia di investire oro è ancor di più sostenuta dalle maggiori economie mondiali emergenti, che saranno l’ago della bilancia del sistema finanziario futuro.

Il sostanziale tasso 0 imposto dalla BCE: la possibile inflazione mondiale che sosterrà la crescita dell’oro

Un’altra ragione per cui l’oro è e sarà sempre di più un investimento sicuro e garantito arriva dalle politiche che la Banca Centrale Europea, associata allo stesso trend della Federal Reserve, ha messo in piedi nell’ultimo quinquennio.

Una corsa al ribasso dei tassi, che toccano sostanzialmente quota 0, sono la ragione principale della perdita di equilibrio nei bilanci dei governi dei grandi Paesi europei, e spingono l’intero sistema verso le sabbie mobili dell’inflazione. La strategia futura dei prossimi 3 anni stabilita dalla BCE è chiara: non ci saranno aumenti dei tassi di interesse fino a tutto il 2017. Ciò vuol dire che la naturale svalutazione delle monete porterà all’aumento del valore nominale di mercato dell’oro.

Il sistema mondiale così garantisce ancora per molto tempo tutti gli elementi per investire oro con sicurezza. Un metallo che nel corso dei decenni non ha mai perso il suo valore e il suo appeal dal punto di vista della garanzia e della tutela del risparmio. Investire oro sarà ancora per molto tempo la scelta migliore per gestire efficientemente il patrimonio.

Log in